Chi siamo


Lo scopro di questa esclusiva scuola privata, di Arti Marziali Tradizionali Giapponesi e Cinesi, con sede a Catania, è di accogliere in questo Dōjō indipendente, allievi scelti dopo un accurato colloquio, che avranno:
• Una straordinaria cultura e conoscenza del mondo Giapponese e Cinese.
• Far parte di una catena di discendenza secolare che porta avanti nel tempo gli antichi retaggi dei guerrieri Ninja e Samurai.
• Una famiglia, sempre unita, che insieme lavora sodo, e si diverte con serenità e amore, vivendo un mondo di esperienze collettive.
• La capacità di combattere con coraggio, uno o più avversari, a mani nude o con qualsiasi arma, tradizionale e non convenzionale.
• La conoscenza della scienza del corpo, della strategia e della natura.
• Controllo, agilità, flessibilità e resistenza.
• Una profonda coscienza di se, ed un livello spirituale e intellettivo elevatissimo.

Il tutto, se meritato, e se si possiederanno queste quattro virtù:
• Pazienza
• Rispetto
• Volontà
• Intelligenza


Il Dōjō Yuki no Senshi nasce nel 2015, letteralmente dal nulla. Costruito interamente dal Sensei S.G.S e i suoi allievi, come in una favola, da un sogno, realizzato dalla volontà, dalla passione, dall'impegno e dall'amore. Man mano negli anni, il Dōjō Yuki no Senshi cominciò a prendere forma e con lui anche i suoi allievi.
Oggi si presenta come una casa, in perfetto stile Giapponese/Cinese, un luogo unico nel suo genere a Catania, colmo di cultura e ricco di praticanti esperti.


Oggi, il Dōjō ospita una vera e propria famiglia, unita e forte.

La scuola nasce da una proposta che Sensei S.G.S classe 1985 fece al suo Sensei, S.K (1954 -2010). Nel 2009 quando Sensei S.K si trasferì nuovamente in Giappone, S.G.S chiese ancora una volta, il permesso di rompere la trasmissione da un solo maestro ad un solo allievo o al massimo tre. Dopo molti rifiuti negli ultimi anni di addestramento, Sensei S.G.S ottenne il permesso. Sconvolto dalla morte di Sensei S.K, passarono parecchi anni, prima di accettare con con cuore libero il suo ruolo di maestro e successore, convincendosi ad abbandonare le palestre dove insegnava svogliato e senza fiducia, ed aprire una scuola cominciando a tornare in se e a fare sul serio.

Sensei S.G.S alias Scolaro Giuseppe Simone, o come lo chiamano negli ultimi tempi, i suoi amici ed attuali maestri in Giappone, Byakko-san, non è stato addestrato come oggi si viene allenati in palestra, con cinture, gradi ecc. Ma alla vecchia maniera, Dōjō e montagna, solo col sudore, la concentrazione, e le ossa costantemente urtate da un duro e rigido addestramento. Nel 2007 ideò un programma, uno schema e una classe di livelli per gradi e cinture, distribuendo la sua conoscenza dei Denshō (trasmissione scritta) Kuden (trasmissione orale), all'interno di un programma ben congeniato. Lo mostrò al suo Sensei S.K ma non ne fu entusiasta, così lo accantonò.
Quando decise di insegnare, lo rispolverò, ma solo all'apertura del Dōjō Yuki no Senshi, e quindi all'apertura della prima scuola ufficiale in Italia, lo mostrò interamente.

Oggi, il Dōjō Yuki no Senshi è una scuola ufficiale, riconosciuta in Cina e Giappone, grazie al duro lavoro di Sensei S.G.S, ripagato dalla straordinaria famiglia che insieme a lui, conduce l'antico retaggio Yuki no Senshi, verso il futuro.