I Ninja e l’Era moderna


Il ninjutsu, nonostante sia una delle pratiche più antiche al mondo, solo da pochi decenni è divenuta famosa in ambito "accademico" .

Ogni qual volta si pensa ai Ninja, si immagina l'assassino mascherato dei romanzi e dei film. Alle stelle ninja, ecc.

Il ninjutsu è il retaggio delle arti tecniche e spirituali che praticavano degli individui specializzati nella guerriglia, nello spionaggio e nell'esoterismo, chiamati Shinobi, che voi conoscete col nome di Ninja. Iga-ryū (scuola di Iga) e Koga-ryū (scuola di Koga), erano le più antiche e importanti scuole di ninjutsu del Giappone Medievale. L'origine dei ninja si perde tra le nebbie delle regioni di Iga e Kōga, nelle odierne prefetture di Mie e Shiga, a sud-est di Kyōto.  In queste regioni, a partire dalla fine del 500, si concentrarono comunità autonome di stampo agricolo, all'interno delle quali venivano tramandate conoscenze sincretiche del Buddhismo esoterico e della strategia bellica provenienti dalla Cina e dalla Corea. Queste furono rifugio di guerrieri vagabondi e monaci buddisti provenienti dalla Cina e dalla Corea. Si ritiene, infatti, che l'arte oscura Fa-shu, praticata da alcuni monaci nella Cina antica, mirata a combinare le tecniche di combattimento, di meditazione e vari concetti alchemici, non sia altro che la matrice delle tecniche ninja del Giappone feudale. Infatti la maggior parte dei ninja di Iga e Kōga erano discendenti dei Yamabushi (i monaci guerrieri delle montagne), che popolavano la regione. Questi guerrieri straordinari, nell'epoca feudale giapponese, erano in grado di ribaltare interi regni o decidere l'esito di una guerra. In tutto il Giappone, i ninja sono sempre stati visti con lo stesso rispetto dei Samurai. Perchè? Visto che il guerriero più nobile è il Samurai, coraggioso e onorevole servo del Bushidō, il codice per eccellenza del vero guerriero. Per chi sa cos'è il vero Ninjutsu comprende bene perchè Samurai e Shinobi ottenevano la stessa fama e rispetto dai Giapponesi, poiché gli Shinobi nonostante non seguissero la dottrina onorevole del Bushidō avevano comunque un loro codice morale, e praticavano una disciplina altrettanto profonda sia a livello tecnico che spirituale, cosa che li distingueva dai Rōnin (Samurai senza padrone) e dai comuni ladri.

Oggi, è scoppiamo un boom sul ninjutsu e sui ninja, e l'enfatizzazione teatrale di questi personaggi, ha sminuito quella che è la loro affascinante storia, unica nel suo genere, che ha condotto questi guerrieri ad ottenere fama fino ai giorni nostri, come gli antichi Samurai.

Quando decidete di intraprendere l'arte del Ninjutsu, cercate bene il luogo dove decidete di entrare e iniziare questa particolarissima via. Valutate bene il maestro, e lasciate nella fantasia ogni cosa che pensate di sapere sui ninja e sul ninjutsu. Perchè se la scuola che vi accoglierà è seria, vi mostrerà cose che i film, i fumetti, e i romanzi, non possono spiegare.

Sensei Scolaro Giuseppe Simone